Riconfermata anche quest’anno la partnership con la CAO Nazionale (Commissione Albo Odontoiatri), la Società Italiana di Patologia e Medicina Orale (SIPMO) e l’Associazione Italiana Otorinolaringoiatri Libero Professionisti per un’azione comune ancora più ampia contro il cancro orale e per una diffusione capillare e incisiva del messaggio di prevenzione e salute orale.

L’ambizioso obiettivo è aumentare il numero dei casi diagnosticati precocemente e quindi ridurre significativamente la mortalità a 5 anni, oggi ancora troppo elevata, non solo in Italia.